Musicoterapista € 2.000

Chiama il centro 347 3270471

MUSICOTERAPISTA Qualifica professionale titolo in conformità agli standard all’art. 6 del Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n.13 - A richiesta iscrizione all'Albo Nazionale Legge 4/2013 NUOVE PROFESSIONI.

Afiw Alta Formazione Istituto Work rilascia il titolo pubblico di Musicoterapista valevole in tutta Italia per esercitare la professione arte-terapeutica, al fine di migliorare la qualità della propria vita grazie ad un processo preventivo, riabilitativo e terapeutico. Per la formazione ottenuta, il professionista è impegnato a svolgere progetti per l'integrazione dei soggetti diversamente abili e di prevenzione nella scuola dell'obbligo, negli istituti di osservazione e detenzione minorile, negli ospedali per bambini, nelle strutture per anziani, nei dipartimenti di Igiene Mentale, nelle Comunità Terapeutiche per tossicodipendenti, nei centri sociali per portatori di handicap, nei servizi di assistenza alle persone e negli istituti che operano in campo riabilitativo.
La qualifica si ottiene dopo un corso della durata 800 ore comprensivo di lezioni teoriche, seminari monotematici e tirocinio in strutture socio-sanitarie, durante la formazione lo stage viene erogato in project work ( lavoro di gruppo ).

Quale ruolo ha il terapeuta nell’ambito della Musicoterapia ?

Il musicoterapista può essere un supporto importante alle terapie mediche, riuscendo a coinvolgere anche la dimensione spirituale e attivando la nostra Musica Interiore, che ci accompagna per affrontare meglio la vita e i suoi accadimenti. 

Il programma, riportato in fondo alla pagina in modo dettagliato, si sviluppa attraverso l'approfondimento di 7 aree tematiche principali, quali: Musica, Musicoterapia, Psicologia, Medicina, Psichiatria legislativa, laboratori e produzione tesi.
La didattica è impostata attraverso il lavoro di gruppo, all'interno del quale ogni frequentante può raggiungere una adeguata maturazione individuale e relazionale, acquisendo le buone tecniche e i necessari strumenti necessari alla pratica professionale.

Da tener presente
Quali sono gli obiettivi del corso?

La Musicoterapia, così come viene insegnata dall'AFIW (Alta Formazione Istituto Work), può essere utilizzata a più livelli, quali: l'insegnamento, la riabilitazione e la terapia. Per quanto concerne terapia e riabilitazione, gli ambiti di intervento riguardano la sfera neuro-psichiatrica, come: - ritardo mentale - autismo - disabilità motorie - demenze ( Alzheimer, ecc) - psicosi - disturbi dell'umore - dolore cranico - disturbi del comportamento alimentare ( anoressia e bulimia nervosa) - morbo di Parkinson Fermo restante che gli interventi di tipo clinico spettano ai professionisti di scienze sanitarie. La Musicoterapia, come hanno dimostrato le recenti scoperte, ha un ruolo prevalente nel recupero metabolico dallo stress, nella motilità gastrica ed intestinale, dei disturbi gastrointestinali legati al cancro e il recupero dopo lo sforzo fisico. I discenti, avranno una consapevolezza musicale ed una capacità di osservazione e descrizione, in ordine alle diverse identità personali e sociali, attraverso il dialogo e il raffronto di più punti di vista e differenti pratiche che vanno, tra l'altro, dalla psicologia, musicoterapia al suono e musica.

A chi è diretto?

A quei soggetti che, avendo una cultura almeno di scuola secondaria superiore, unitamente ad una sensibilità atta a condividere emozioni, nonché attitudini comunicative. Inoltre, deve sapersi relazionare, sia con il soggetto singolo che con più fasce sociali che hanno bisogno di benessere e cura.

Requisiti

Diploma di scuola media superiore e capacità di instaurare con il paziente un rapporto di fiducia per mantenere sempre attiva la sua partecipazione alle pratiche musicoterapeutiche.

Scheda di iscrizione compilata in ogni sua parte sottoscritta; documento di identità valido; codice fiscale; permesso di soggiorno per gli stranieri in corso di validità; per gli italiani titolo di studio, per gli stranieri traduzione giurata del titolo di studio o dichiarazione di valore, la ricevuta dell'acconto.

 Durata del corso 1000 ore 14 mesi la data dell'esame sarà comunicata successivamente.

Titolo

Il titolo è rilasciato dall'Ente Pubblico, in questo caso da una Regione nel cui listino formativo ha il profilo di MUSICOTERAPISTA, che insieme alle altre Regioni e Università Accreditate M.I.U.R. sono i soli deputati a rilasciare titoli VALIDI e LEGALI. In questo momento storico il corso di MUSICOTERAPISTA lo si può trovare solamente nel "listino" della Regione Campania perché mancante nelle altre Regioni e l'AFIW da questa regione ha avuto il riconoscimento di accreditamento per sviluppare il corso e rilasciare il relativo diploma di qualifica.

Il costo complessivo del corso è pari € 2.000,00 iva esclusa art.10 D.P.R n. 633/1972 , acconto per iscrizione € 500,  rate n.8  € 150 al mese, il costo del corso è solo per coloro che aderiscono all'associazione culturale " AFIW - Alta Formazione Istituto Work" in qualità di socio/a ordinario/a per l'anno 2021, mentre chi non aderisce in qualità di socio € 2.200 iva esente 

I partecipanti sono tenuti al pagamento delle quote entro i termini previsti, pena esclusione dal corso.

E' previsto l'obbligo di frequenza sono ammesse assenze nella misura massima del 20%

Cosa comprende nel prezzo?

Assistenza per tutta la durata del percorso formativo, nello svolgimento della tesi e durante l'esame scritto orale e pratico.

Le attività formative si svolgono mediante la piattaforma zoom e si realizzeranno secondo gli orari previsti dal lunedì al sabato, con questa modalità si rileva la presenza;  primo accesso piattaforma con modalità asincrona l'orario per collegamento lo decide l'utente, è possibile collegarsi sia di mattina che di sera, non è importante, basta che si rimane collegato sei ore al giorno, poiché si devono accumulare il monte ore; il secondo accesso piattaforma con modalità sincrona in videoconferenza quindi il docente tiene le lezioni in diretta con i corsisti possono, gli orari saranno comunicati successivamente.

In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Perché l'Ente che propone il percorso formativo è passato al vaglio dell'amministrazione pubblica che controlla gli enti di formazione e rilascia titoli di qualifica. L'Ente erogante ha tutte le certificazioni e le competenze richieste dalla L.R. 28 marzo 1987 n.19 e la L. 485 del 21 dicembre 1978. Perché l'iscritto allo specifico corso ottiene un titolo pubblico rilasciato dalla Regione dove è ubicato l'Ente erogante è non è concesso da una libera associazione. Perché i docenti sono selezionati in funzione dei titoli professionali relativi alle classi di concorso così come richiesti per le scuole accreditate da Ente Pubblico. Perché il titolo (DIPLOMA DI QUALIFICA) è rilasciato in virtù della legge 485 ed è spendibile in Italia e nell'Europa Unita. Perché l'Ente è Centro di Esami - BP (BUSINESS PARTNER) del KIWA CERMET ITALIA S.p.A. Ente Certificatore Primario al in Italia e nel Mondo; Al BP (BUSINESS PARTNER) in virtù della legge 4/2013 si può chiedere di sostenere l'esame di PROFESSIONISTA CERTIFICATO per relativo titolo di studio posseduto; Perché l'Istituto erogante della formazione è situato in una location raggiungibile facilmente con auto - treno - aereo e nave; Perché l'Ente da la possibilità, su richiesta specifica del cliente, di affrontare gli studi con diverse modalità di apprendimento: frontale in aula, on line a distanza con una piattaforma per comunicare con i docenti e la segreteria a mezzo telefono, on line e in video conferenza. L'Ente da la possibilità di rateizzare i costi dei corsi su misura del richiedente con varie modalità: bollettini postali, bonifici, assegni, carta di credito e contanti Perché l'Ente è Certificato ISO 9001-2008 per rilascio delle certificazioni di competenze

MATERIE

  • Strutture
  • Metodologia1
  • Prevenzione1
  • Produzione1
  • Didattica
  • Educazione1
  • Musicoterapia
  • Arte e psicologia
  • Counseling professionale
  • Counseling psicologico
  • Osservazione 
  • Osservazione
  • MUSICA
  • Attivare la riflessione critica sul proprio operato come musicoterapeuta
  • Realizzare interventi di musicoterapia
  • Applicare gli opportuni modelli teorico-qualitativi di riferimento
  • Progettare un intervento musicoterapico 
  • Attuare un'attenta e approfondita fase di studio dell’ utente/paziente2
  • Valutare l’identità sonoro-musicale dell’ utente/paziente 
  • Attuare un' attenta e approfondita fase di studio dell’ utente/paziente
    Programma

    PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO:
1. Riflessione critica sul proprio operato come Musicoterapista
  • Metodi di auto osservazione
  • metodi di osservazione (compilazione schede di osservazione e valutazione) - 
  • acquisiti attraverso tirocini pratici e di osservazione delle utenze in strutture territoriali preposte
  • metodi di prevenzione del burn-out
  • metodologia dell’intervento in musicoterapia
  • metodologie di valutazione interventi in area socio-educativa e sanitaria
  • pedagogia e didattica della musica
  • principi di etica e deontologia professionale medica
  • metodo di autovalutazione attraverso supervisione terapista-centrata
              2.  Interventi di musicoterapista
  • elementi di acustica
  • tecniche di composizione musicale
  • tecniche d’improvvisazione ed espressione sonoro-musicale con la voce e gli strumenti in ensamble
  • elementi di musica e sistemi digitali
  • decodifica della produzione musicale (anche con sistemi alternativi a quelli tradizionali)
  • elementi di strumentazione elettronica per la musicoterapia
  • principi di funzionamento e tecniche d’uso dello strumento musicale
  • tecniche di didattica della musica propedeutiche alla musicoterapia
  • tecniche di folklore e musica propedeutiche alla musicoterapia
  • tecniche di comunicazione sonora con gli strumenti propedeutiche alla musicoterapia
  • tecniche di vocalità propedeutiche alla musicoterapia
  • tecniche di coralità propedeutiche alla musicoterapia
  • tecniche di musica e musicoterapia d’insieme
  • tecniche di ascolto
  • tecniche di musica movimento e drammatizzazione
  • tecniche di scrittura autobiografica sonora e fiabazione.
  • tecniche di musica, danza e cultura popolare (della tradizione campana)
  • metodologia dell’intervento in musicoterapia
  • modelli di musicoterapia accreditati a livello internazionale
  • tecniche di gestione della relazione di aiuto
  • tecniche di musicoterapia in ambiti diversi in rapporto individuale e di gruppo (prevenzione, riabilitazione, terapia)
  • tecniche di osservazione in musicoterapia
              3. Progettare un intervento musicoterapico
  • elementi di psicologia generale
  • elementi di psicologia dell’età evolutiva
  • elementi di dinamiche di gruppo
  • metodologia dell’intervento in musicoterapia
  • modelli di musicoterapia
  • elementi di antropologia / etnomusicologia
  • didattica e pedagogia della musica
  • tecniche di musicoterapia
  • elementi di anatomo-neuro-fisiologia
  • elementi di psico-patologia dell'adulto
  • elementi di neuro-psicopatologia infantile
  • elementi di clinica neurologica
4. Identità sonoro-musicale dell’ utente/paziente
  • elementi di organologia
  • elementi di psicologia della musica
  • elementi di didattica della musica
  • elementi di semiotica e semantica della musica
  • elementi di antropologia e folklore della musica
  • didattica della musicoterapia con riferimento all’inquadramento sonoro, alla relativa anamnesi 
  • sonoro-musicale, ai test d’ingresso attivi e recettivi – nel trattamento individuale 
  • utilizzo di apposite griglie di osservazione e di valutazione.
          Sbocchi lavorativi
Esistono vari campi professionali dove impiegare i terapeuti della Musicoterapista: scuole, asili, cliniche, sanatori,
centri di riabilitazione, penitenziari, studi medici; nell’ambito della pedagogia curativa e nelle terapie sociali, nei centri di trattamento delle dipendenze, in prevenzione e promozione sanitaria, nel lavoro con i profughi, in interventi di emergenza.
Sbocchi lavorativi

Referenziazione ATECO

Q.87.10.00 - Centri Psico-Sociali - Servizi di tossicodipendenza - Libero professionista - Centri Socio Educativo
Q.87.20.00 - Strutture di assistenza residenziale per persone affette da ritardi mentali - Centri per l'Autismo
Q.87.30.00 - Strutture di assistenza residenziale per anziani e disabili
Q.87.90.00 - Altre strutture di assistenza sociale residenziale
Q.88.10.00 - Assistenza sociale non residenziale per anziani e disabili
Q.88.91.00 - Servizi di asili nido; assistenza diurna per minori disabili

    Professori   

    Dott.re Antonio Silvestrini SOCIOLOGO/PSICOTECNICA     

Sociologo e Psicotecnico Giudice Onorario a r. corresponsabie Centro medico Psico-pedagogico a r., ispettore della Formazione Professionale Regionale a r. Direttore Dell'Istituto Professionale. Docente nei Master Olistici,da piu' anni, come quello di Musicoterapia, Arteterapia e Massaggio del benessere.

DOTT. Nicola Napolitano MATERIE ECONOMICHE 

 DOTT. Giacomo Gala Avvocato MATERIE GIURIDICHE

 Dott. Fedora Marcolin 

Direttore del corso DOTT. IN PSICHIATRIA Fausto Russo

Fausto Russo è psichiatra, psicoterapeuta relazionale e musicoterapeuta. Diririgente di un Centro di Salute Mentale, ha promosso per primo in Italia: un laboratorio per il miglioramento della comunicazione, il primo spazio interattivo di prevenzione ad usare la musicoterapia. Co-fondatore del CRM (Centro Ricerche Musicoterapia) è autore di un modello teorico-operativo che prevede l’impiego dei suoni all’interno del setting di terapia familiare e non. Ha presentato tale metodologia in diversi contesti accademici ed istituzionali.Formatore degli operatori per i servizi di Salute mentale.

Contattaci tramite i nostri recapiti oppure invia la richiesta, un nostro consulente ti contatterà nel tempo più breve possibile ricevendo le informazioni precise sui tempi e modalità validità del titolo.   

Tipologia Qualifica professionale

Meteodologia DAD    Si

Tutoraggio personalizzato

Invio materiale didattico    Si

Servizio di consultazione    Si

Lezioni virtuali    Si