Corso Operatore all'assistenza educativa ai disabili € 1.400

Chiama il centro 347 3270471

L'operatore dell'assistenza educativa ai disabili è in grado di offrire assistenza alle attività socio-educative per disabili, supportando gli educatori nella realizzazione di laboratori didattico - creativi, e nella preparazione di materiali educativi e di gioco, nell'accompagnamento e nella cura dei bisogni fondamentali (vestizione, pulizia, igiene, ecc.) e di sicurezza del disabile. Può lavorare con contratto di lavoro dipendente o come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione presso strutture pubbliche e private che erogano servizi socio educativi per disabili, assumendosi la responsabilità dei propri compiti. Nello svolgimento del suo lavoro, si raccorda con il personale educatore.

Sbocchi lavorativi:

Q.87.20.00 - Strutture di assistenza residenziale per persone affette da ritardi mentali, disturbi mentali o che abusano di sostanze stupefacenti


Q.87.30.00 - Strutture di assistenza residenziale per anziani e disabili


Q.88.10.00 - Assistenza sociale non residenziale per anziani e disabili

Q.88.91.00 - Servizi di asili nido; assistenza diurna per minori disabili

Costo del corso € 1.400 iva esente l’importo è rateizzabile

Durata del corso 600 tra cui 180 ore di stage

I corsi si svolgono a distanza in modalità WEBINAR ( Fad  e Dad )  tramite piattaforma ZOOM, con questa modalità la Regione rileva la presenza

Livello EQF 3

Settore Economico Professionale: SEP 19 - Servizi socio-sanitari

Requisiti minimi di ingresso dei partecipanti

Possesso di titolo attestante l'assolvimento dell'obbligo di istruzione. I prosciolti da tale obbligo e i maggiori di anni 16 possono accedere al corso previo accertamento del possesso delle competenze connesse all’obbligo di istruzione, fatto salvo quanto disposto alla voce
"Gestione dei crediti formativi". Per quanto riguarda coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero occorre presentare una dichiarazione di valore o un documento equipollente/corrispondente che attesti il livello del titolo medesimo. Per i cittadini stranieri è inoltre necessario il possesso di un attestato, riconosciuto a livello nazionale e internazionale, di conoscenza della lingua italiana ad un livello non inferiore all’A2 del QCER. In alternativa, tale conoscenza deve essere verificata attraverso un test di ingresso da conservare agli atti del soggetto formatore. Sono dispensati dalla presentazione dell’attestato i cittadini stranieri che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria di primo grado o superiore presso un istituto scolastico appartenente al sistema italiano di istruzione. Tutti i requisiti devono essere posseduti e documentati dal corsista al soggetto formatore entro l'inizio delle attività. Non è ammessa alcuna deroga.

Richiedi informazioni sulla modalità e validità del titolo contatta il centro.